Tugging: l’estrusione si ferma usando il PLA

Quando si utilizza il PLA (acido polilattico o polilattato) spesso si incontra un problema di estrusione, il materiale si inceppa e la stampante smette di estrudere. Il segnale più comune è quel rumore leggero tipo “tag tag tag” che si percepisce nella zona di ingresso del filamento nel blocco di estrusione, appoggiando il dito sulla guaina dove passa il filo si sente una vibrazione in concomitanza del rumore.

Questo significa che il PLA si è cristallizzato nella camera di estrusione. Questo succede perchè una volta che è stato portato allo stato liquido dal calore nella camera di estrusione, il PLA tende ad espandersi e a dilatarsi. Se in quel frangente si ha una diminuzione di temperatura diventa solido, cristallizza e blocca il passaggio della camera di estrusione.

 

Come risolvere il problema
A stampante non attiva andate sul menu di Sharebot Pro e seguite: “utilities”, “change filament”, “unload filament”; mentre se succede durante una stampa selezionate “change filament”.

Una volta raggiunta la temperatura di estrusione la Sharebot Pro inizierà ad espellere il materiale spingendolo fuori dal lato di ingresso del filo, se il rumore dovesse continuare accompagnate il filo tirandolo leggermente.

A questo punto il filo verrà espulso.

Tagliate i primi 5 cm di PLA e reinserite il filamento andando sul menu della Sharebot Pro e seguite: “utilities“, “change filament“, “load filament“.
Lasciate estrudere il filo per una decina di secondi poi seguite il menu per ritornare alla stampa o per cominciare una nuova stampa.

Ripetete questa operazione anche più volte nel caso non si riesca a risolvere il problema.

Attenzione: Per essere certi della corretta ripartenza dell’estrusione selezionate “load filament”, aspettate che estruda per 10-15 secondi poi fate un “unload filament” brevissimo di 1-2 secondi. Questo accorgimento svuota leggermente la camera di estrusione così da lasciare il PLA  integro.