Sharebot è lieta di presentare un’offerta che mira all’abbattimento dei costi per Sharebot Kiwi-3D.
L’offerta è composta da una stampante in kit di assemblaggio denominata Sharebot Kiwi-3D Kit venduta al prezzo di 570 euro (IVA esclusa) e una stampante già assemblata, Sharebot Kiwi-3D, al prezzo di 696 euro (IVA esclusa).

La versione in kit di montaggio è la versione che, nel pieno solco della tradizione di making che Sharebot ha sempre perseguito, proponiamo a quella clientela interessata non solo ad una stampante che garantisce elevate qualità di stampa, ma che ricerca al contempo un’esperienza di digital fabrication e di ritorno allo spirito di Do It Yourself (DIY), permettendo così all’assemblatore di poter personalizzare la propria stampante 3D fin dalla fase primaria, quella di montaggio.
Questa versione è pensata per quel settore di mercato esperto nell’arte del making che ricerca un’esperienza che vada oltre la singola stampa, comunque garantita dalla qualità Sharebot.

Sharebot Kiwi-3D è invece la versione in piccole dimensioni che Sharebot riserva a chiunque ricerchi una stampante di grande qualità, maneggevole e pratica che si possa adattare ad ogni scrivania, banco di scuola o studio professionale.
Proprio la varietà di destinazione di questa stampante ne è il punto forte: Sharebot ha pensato a questa soluzione per una clientela vasta, che possa andare dallo studente che desidera una stampate 3D piccola e pratica da posizionare sulla scrivania per i propri progetti, alla scuola che vuole allargare la propria offerta formativa dotandosi di uno strumento adatta all’educazione dello studente, uno strumento che possa stimolare nell’allievo strade di apprendimento non convenzionali, per formare un ragazzo digitalmente consapevole, adatto alle sfide che il mondo di oggi richiede.

La speranza è di poter avvicinare tutti alla stampa 3D fornendo uno strumento semplice ed innovativo che possa essere il primo approccio a questa tecnologia per una nuova generazione, affinchè cresca consapevole ed informata, capace di modificare e applicare il mondo digitale alle sfide che il nuovo mondo globalizzato ed informatizzato propone.

L’abbattimento dei costi (caratteristica che accomuna entrambe le versioni) va esattamente in questa direzione: allargare il bacino di utenza della stampa 3D, raggiungendo una clientela vasta, variegata, desiderosa di confrontarsi con questa nuova, entusiamante tecnologia.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.