Orlando Hernadez è il fondatore di un progetto molto particolare: Maison 203.
Maison 203 nasce nel giugno 2010 con l’obiettivo di distribuire un’accurata selezione di oggetti di design di diverse aziende a livello internazionale e di nuovi marchi emergenti.
Nel 2011 Maison 203 si avvicina al mondo della stampa 3D e inizia a sperimentare la tecnologia con una propria collezione di accessori chiamata MYBF e disegnata da Orlando Fernandez Flores, fondatore, assieme alla moglie Lucia De Conti, del brand Maison 203
La collezione si è da allora estesa in una varietà di gioielli in diversi colori e finiture. Alla fine del 2012 la distribuzione, allargata a livello internazionale, ha portato la collezione ad essere presente in alcuni dei migliori negozi di riferimento quali MoMA – New York, La Rinascente – Milano, Silvera – Parigi, Fleux – Parigi, Do Shop – Londra.
Nel 2013 Maison 203 decide di esplorare la stampa 3D con quattro nuove proposte, frutto di un intenso lavoro di collaborazione tra il brand e due nomi conosciuti nella scena del design: Giorgio Biscaro e Odoardo Fioravanti con la linea DESIGNERS COLLECTION.

Una giovane azienda ma già con parecchia storia alle spalle. Abbiamo intervistato Orlando per farci raccontare la sua esperienza.

Ciao Orlando. Perchè hai scelto di utlizzare la stampa 3D per creare i tuoi gioielli?
Ciao ragazzi! Alla stampa 3D siamo arrivati un po per caso. Nel 2011 quando chiesi a mia moglie di sposarci, non avendo soldi per comperare un vero diamante, ne ho fatto uno stilizzato in stampa 3D. Era una tecnologia con la quale avevo a che fare per i prototipi che facevano nell’ufficio dove lavoravo precedentemente. Una bella azienda italiana del settore design chiamata Foscarini.

Quando e perchè hai scelto di usare una stampante 3D Sharebot?
Avevo comperato prima una stampante della concorrenza estera con cui ho avuto purtroppo parecchi problemi. Poi tramite internet ho scoperto voi di Sharebot ed essendo una azienda italiana mi ci sono messo in contatto. Mi sono trovato molto bene da subito. Ottimo customer service e macchine solide ed affidabili.

Che procedimento hai eseguito? Parti da un tuo disegno?
Le creazioni nascono da un’idea. Un concept nella nostra testa o in quella dei designer con cui collaboriamo. Poi viene la parte di sviluppo 3D che ovviamente segue le regole della tecnologia. Cerchiamo sempre di portarla agli estremi.

Pensi che avresti potuto realizzare le tue creazioni senza la stampa 3D?
Nel nostro caso sicuramente no. La stampa 3D ci permette di gestire piccoli lotti o addirittura pezzi singoli come le nostre “name necklaces”. Inoltre non abbiamo il problema dei costi di attrezzatura per produrre i nostri pezzi. Problema molto ricorrente nella industria e a cui è stato possibile ovviare grazie a questa tecnologia.

I tuoi clienti come reagiscono quando scoprono come hai realizzato i gioielli?
Solleva sempre molto interesse. È uno strumento di comunicazione per noi. Portiamo sempre le nostre stampanti Sharebot in giro quando organizziamo eventi di vendita diretta. L’interesse genera curiosità e le domande si sprecano: è sempre molto interessante pe noi osservare le reazioni della gente quando spieghiamo come realizziamo i nostri gioielli.

Quali sviluppi pensi possa avere la stampa 3D nel tuo settore?
Sara sempre una tecnologia piu diffusa. Resisteranno nel mercato soltanto quelli che riusciranno a sfruttare in pieno le sue capacità e che riescano a concepire progetti ad alto contenuto culturale. La vera rivoluzione della stampa 3D è quella culturale: apre la mente e permette di concepire la realtà che ci circonda da un altro punto di vista.

Ringraziamo Orlando e Maison 203 per queste belle parole.
Non possiamo non sottilineare le sue paole sulla svolta culturale che la stampa 3D permette: un cambio di mentalità necessario per essere competivi non solo nel mondo della gioielleria ma in generale in tutti i settori.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.