Formnext 2018: le novita’ di Sharebot conquistano Francoforte

Si è conclusa con un bilancio estremamente positivo la partecipazione di Sharebot al Formnext 2018, l’evento annuale dedicato all’Additive Manufacturing e a tutte le soluzioni che il 3D può fornire alle aziende, come Reverse Engineering, sviluppo di materiali e produzioni 3D in serie.

Il Formnext 2018 di Sharebot

Nei quattro giorni di fiera, dal 13 al 16 novembre, Sharebot ha raccolto centinaia di nuovi contatti, italiani e stranieri, affascinati dalle 3 tecnologie prodotte dalla casa di Nibionno (filamento, resina, polvere) e ha ricevuto la gradita visita di clienti e partner con cui già esistono solidi rapporti, a testimonianza di come le stampanti 3D professionali di Sharebot rappresentino per essi un caposaldo per l’automazione dei processi produttivi, l’ottimizzazione dei flussi di lavoro e l’innovazione delle tecnologie aziendali.

Le novità presentate al Formnext 2018

Il successo di Sharebot al Formnext 2018 è stato certamente determinato dall’importanza – riconosciuta – dell’evento (sempre più realtà professionali, italiane ed estere, espongono alla fiera di Francoforte), ma soprattutto dalle novità presentate al pubblico, e che hanno generato grande interesse tra i media del settore.

  • Q-Dual: innanzitutto la Q-Dual, stampante 3D industriale di grande formato con doppio estrusore indipendente;
  • Le nuove resine: la linea dei nuovi compositi dedicati alla stampante 3D a resina Sharebot Rover (S-Clear, S-Hard, S-Tough, S-Wax, G-Strong, G-Model).

Il bilancio del Formnext 2018

“Il settore AM e la fiera Formnext rappresentano un consolidato punto di riferimento per l’industria. Questo sviluppo era già evidente al Formnext 2017, dove molte aziende hanno potuto registrare un notevole volume di ordini e numerosi accordi commerciali concreti”, aveva spiegato Sascha F. Wenzler, vice president di Formnext per l’ente organizzatore, Mesago Messe Frankfurt al portale online Automazione Plus.

Considerata l’ottima affluenza, l’alta qualità dei visitatori e i tanti professionisti presenti alla fiera, non possiamo che condividere queste parole.