Si è tenuto giovedi sera presso l’hotel “Griso” di Malgrate l’evento organizzato da Sharebot “Stampa 3D: una prospettiva sui campi d’applicazione e scenari possibili per una tecnologia innovativa”. Una serata dedicata alla stampa 3D e al modo in cui questa tecnologia ha cambiato e sta cambiando sia la nostra vita quotidiana sia la maniera di fare impresa, innovando e stravolgendo il flusso di lavoro usato fino ad oggi da imprese e professionisti.

La presentazione dell’evento è stata curata da Marzia Donghi, responsabile del progetto Sharebot Academy e organizzatrice dell’evento. Marzia ha accompagnato l’intera serata, introducendo di volta in volta i vari relatori intervenuti: il presidente di Sharebot Andrea Radaelli, il sindaco di Lecco Virginio Brivio, il presidente della Provincia di Lecco Flavio Polano e l’amministratore delegato di Sharebot Arturo Donghi.

Il primo a predere la parola è stato Andrea Radaelli, presidente e cofondatore di Sharebot, definito nel corso della serata “la scintilla da cui è nato tutto”. Andrea ha introdotto le diverse tecnologie di stampa 3D, spiegandone la storia e le caratteristiche: sono state presentate la stampa 3D con tecnologia FFF (estrusione di un filamento termoplastico), la sinterizzazione laser di polveri polimeriche e la tecnologia DLP in cui l’oggetto viene creato mediante resine. L’intervento del presidente è poi continuato spiegando quella che secondo Sharebot può essere l’evoluzione che la stampa 3D potrà avere nel futuro.

A seguire hanno preso la parola i rappresentanti delle istituzioni: il sindaco di Lecco Virginio Brivio ed il presidente della Provincia di Lecco Flavio Polano. Oltre a onorarci con la loro presenza, hanno voluto sottolineare a parole l’importanza per il territorio lecchese di avere un’azienda come Sharebot che ogni giorno lavora duramente per essere competitiva in un mondo in continua evoluzione come quello della stampa 3D, provando ad imporre un nuovo modo di fare impresa che possa anche fare da traino ad un cambiamento culturale.

L’intervento di Arturo Donghi, un altro dei fondatori di Sharebot e amministratore delegato della nostra azienda,  si è concentrato maggiormente sulla formazione della start-up, da cosa è nata e come si sta consolidando. Importante è stato il passaggio relativo al servizio che la stampa 3D può rendere alle imprese e ai professionisti. Grazie alle sue caratteristiche, la tecnologia può essere il traino per un cambiamento fondamentale per rimanere competitivi nel mondo industriale, migliorando il flusso di lavoro per ottimizzare tempi e costi.

Per ultimo ha preso la parola il sindaco di Nibionno Claudio Usuelli, complimentandosi con Sharebot per gli ottimi risultati raggiunti e per il costante impegno che l’azienda pone nella ricerca, attraverso investimenti mirati ad accrescere ed arricchire non solo la cultura di stampa 3D ma lo stesso territorio. Ringraziamo il sindaco per le belle parole e per la presenza: è fondamentale per un’azienda come la nostra sentire la vicinanza e la comunanza d’intenti con le amministrazioni locali.

Al termine degli interventi Sharebot ha offerto con piacere un piccolo rinfresco ai propri ospiti che hanno potuto osservare le nostre stampanti 3D Sharebot NG, Sharebot Kiwi-3D, Sharebot XXL e Materia 101 in azienda, godendo in oltre dello spettacolo offerto dal lungo lago della città di Lecco al tramonto.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.